Organizzazione della Struttura

La Residenza Monte Buono è una residenza sanitaria assistenziale. La struttura è stata accreditata dalla regione Lazio con il DCA n.184/2014.
La struttura vanta 60 posti letto accreditati in un ambiente organizzato e accogliente. La RSA Monte Buono dispone di tre moduli di cui uno di 20 posti letto Mantenimento basso, dedicato all’assistenza di pazienti anziani totalmente o parzialmente non autosufficienti e due da 40 posti letto Mantenimento Alto, dedicati all’accoglienza di anziani portatori di deficit funzionali e cognitivi più gravi, in condizioni di notevole dipendenza.

residenza montebuono rieti

Lo stile gestionale, caratterizzato dal “lavoro per processi interdisciplinari” ed ispirato da valori fortemente condivisi, soddisfa i bisogni assistenziali dell’ospite nel pieno rispetto della dignità della persona e dei suoi diritti, assicurando nel contempo la caratteristica di “struttura aperta” della residenza. Aperta non solo agli Ospiti, ma anche ai loro familiari e a tutti i cittadini, la struttura risulta perfettamente integrata nel territorio. Tutte le attività organizzate sono pensate per rispondere alle esigenze dei nostri Ospiti, dedicando un tempo importante anche ad attività ricreative e ludiche finalizzate al recupero e al mantenimento delle capacità residue.
Dal punto di vista organizzativo, la struttura è suddivisa in due aree funzionali, quella sanitaria e quella amministrativa e dei servizi generali, sotto la guida di una direzione generale.

LEGALE RAPPRESENTANTE: GILOCCHI Giuliano
DIRETTORE SANITARIO: DR. DI MINO Andrea
DIRETTORE AMMINISTRATIVO: Dr. FAMOOS Fabio

In mancanza di posti letto la RSA attiva dei criteri di accesso:

  • Eleggibilità
  • Priorità
  • Lista di attesa

I criteri di elegibilità e di priorità sono definiti da condizioni che riguardano le condizioni di salute e la provenienza territoriale. Attualmente le liste di attesa nella RSA Monte Buono non sono previste, ma nel caso in cui la loro attuazione fosse necessaria i criteri saranno definiti dall’autorizzazione dell’ospite all’inserimento
nella lista di attesa e dalla data di inserimento. Inoltre per garantirne la trasparenza e l’aggiornamento saranno pubblicate sul sito della RSA. Ad oggi sono pubblicate sul sito le disponibilità di posto letto della RSA: quando è disponibile il posto letto, viene contattato l’ospite e viene programmato l’ingresso.

GIORNATA TIPO:

Gli operatori assistenziali ed infermieristici procedono ad effettuare l’igiene personale, il cambio della biancheria, la mobilizzazione, la somministrazione della terapia, gli eventuali prelievi ematici, le medicazioni.

Viene servita la colazione con l’aiuto da parte del personale per gli ospiti non autonomi.

Nella mattinata vengono garantite le prestazioni di assistenza medica ed infermieristica; il personale ausiliario provvede alla distribuzione ed aiuto nell’assunzione di bevande calde o fresche.

Gli ospiti non autosufficienti vengono assistiti dal personale di reparto. Al pomeriggio qualche ora è riservata al riposo a letto, con la possibilità, comunque, di trattenersi nei locali di soggiorno. Nel frattempo viene garantita la mobilizzazione degli allettati e l’igiene intima personale, il cambio della biancheria e dei presidi assorbenti, la distribuzione di bevande.

Nel primo pomeriggio, qualche ora è riservata al riposo a letto, con la possibilità, comunque, di trattenersi nei locali di soggiorno. Nel frattempo viene garantita la mobilizzazione degli allettati e l’igiene intima personale, il cambio della biancheria e dei presidi assorbenti, la distribuzione di bevande.

Proseguono anche le attività di fisioterapia e terapia occupazionale, sia nei reparti che nelle sale preposte.

Gli ospiti non autosufficienti vengono assistiti dal personale di reparto.

Al termine della cena gli operatori provvedono alla messa a letto degli ospiti, alla preparazione per la notte ed alla somministrazione della terapia serale.

Nel corso della notte gli ospiti vengono vigilati da parte del personale di turno, che provvede al regolare e periodico cambio dei dispositivi per l’incontinenza, alle movimentazioni previste dal protocollo assistenziale e, in caso di necessità/urgenza, alla attivazione del medico.

I NOSTRI OSPITI SONO PERSONE, NON NUMERI.

CONTATTACI